martedì 11 febbraio 2014

PARLIAMO DI FUMO, MAMMA? (4)

Mamme non fumatrici e figlie che si avvicinano al vizio 

Le reazioni di mamme che non fumano, alla scoperta del pacchetto di sigarette in possesso della figlia adolescente, possono essere le più svariate. Questa è una mamma che si dispera, nel contempo la figlia è arrabbiata perché non tollera il fatto che la sua borsetta sia stata "frugata" dalla sua solerte genitrice: "Non mettere più le mani nelle mie cose, mamma! Io non l'ho mai fatto con te..."
"Santo cielo! Noi non fumiamo in questa casa!"
"Non preoccuparti, fumo fuori... Anzi, ora vado sul balcone a fumarmi una bella sigaretta!"

"Aaaaah, tesoro! Non mi dirai che fumi! Io ho iniziato a 14 anni e ho dovuto fare salti mortali per smettere... Non azzardarti ad accenderla!"
"Io invece accendo! Ne vorresti una, mamma? Fumiamo insieme?"
"Beh... Perché no? Oh, no, sia mai detto, sono cinque anni che non tocco una sigaretta!"
"Dai, che ti va!"
"No!"
"Tieni, prendine una..."
Accesa.

GIULIA, 14 anni ancora da compiere

La mamma molto dolce e comprensiva, invita Giulia a sedersi sul divano e parlare. Il tono di voce è molto pacato, ma nasconde la severità della donna.
"Tesoro, ho notato un pacchetto di sigarette in camera tua. Non hai neanche 14 anni e non è bene che inizia fumare a quest'età. Capisco, la curiosità, le amiche più grandi che fumano, ma è un vizio che ti proibisco fermamente."

"Mamma, un pacchettino di Winston blu da 10 me lo faccio bastare per 2, 3 giorni e..."
"Basta così, sei in punizione, oggi è sabato e per questa sera non esci!"
"Ma mamma, non puoi farmi questo. Stasera sarei uscita con Alessio. Se non esco, qualche mia amica approfitterà sicuro, e io lo perderò. È così carino con me!"
Ma la mamma è irremovibile. Non si esce!







Giulia rimane delusa sul divano abbracciando il cuscino e pensando al suo sogno. 
"Avrei fumato una sigaretta insieme a lui, poi mi sarei avvicinata. Adesso chissà chi ci sarà al mio posto. Al diavolo, mamma! Però, però... il pacchetto di sigaretta non me lo ha sequestrato."





Giulia si chiude in camera, telefonino in una mano, sigaretta nell'altra. Nel giro di due ore ha terminato il pacchetto. La mamma, sentendo odore di fumo, cerca di entrare in camera, ma la ragazza si è chiusa dentro a chiave. Alle 21, da fuori della porta, la mamma dice: "E sia, puoi uscire!"
Giulia apre la porta e bacia la madre, che le mette in mano il suo pacchetto di Marlboro:
"Credo che tu abbia terminato le tue. Tieni, prendi queste, altrimenti dovresti fermarti al distributore automatico per acquistarle!"

giovedì 2 gennaio 2014

PARLIAMO DI FUMO, MAMMA? (3)

E SE LA MAMMA NON È UNA FUMATRICE? 
 
 
Federica, compiuti 16 anni, insieme alle sue amiche ha iniziato a provare qualche sigaretta e ha trovato l'abitudine al fumo piacevole e di suo gradimento. Ora vorrebbe essere libera di fumare anche in casa, magari mentre studia, legge un libro o guarda la TV, ma la sua mamma non è una fumatrice.
 
 
 
 
 
 
 
       
Quindi, il problema è: come affrontare l'argomento, evitando che la mamma si arrabbi? Federica un giorno decide di accendere una sigaretta un istante prima di entrare in casa per studiare quali siano le reazioni di sua mamma Valeria.
 
 
 
 
 
 
 
                                                         
Dopo un attimo di stupore, Valeria ingoia il rospo e lascia che la figlia finisca di fumare la sigaretta. Federica, dopo aver cercato un improbabile posacenere, spegne la cicca sotto il getto d'acqua del rubinetto e la getta nella pattumiera. La mamma, fingendosi tranquilla, la invita a sedere con lei sul divano e parlare.
«Cos'è questa novità? Sai bene che in famiglia non fumiamo nessuno, e tuo padre non sopporta l'odore di fumo! Spero sia stata una svogliatura e sia finita qui.»

«Mamma, da tempo ho il pacchetto di sigarette in borsa, e quindi voglio essere libera di fumare anche in casa come e quando voglio.» Così dicendo tira fuori sigaretta e accendino. «Anzi, ti sarei grata se acquistassi qualche posacenere da disporre in giro per casa.»
A questo punto la mamma si infuria e comincia a rimproverare la ragazza, inondandola di fiumi di parole sui danni da fumo, sulla pericolosità del fumo passivo, ecc. ecc. La ragazza non si fa intimorire e rimane tranquilla.
Avvicina la sigaretta alla bocca e fa brillare la fiamma dell'accendino.
«Non osare farlo. Non te lo permetto!» Grida Valeria, che ha ormai perso completamente la pazienza.

 
 

«Mamma, io ho deciso di fumare e tu non me lo impedirai. Voglio essere libera di fare ciò che mi piace, anche in casa e senza limitazioni. Ora accenderò questa sigaretta e la fumerò in tua presenza. E da oggi in avanti fumerò ogni volta che mi andrà di farlo. E tu lo accetterai.»
Federica accende. Valeria la guarda rassegnata. Ma la ragazza ha anche un'ultima carta da giocare. Lascia il pacchetto smezzato a disposizione della mamma, facendo finta di scordarselo, insieme all'accendino, sul tavolino del soggiorno.

 
Valeria non ha mai fumato in vita sua: a 43 anni accende la sua prima sigaretta. In capo a un paio di mesi, Valeria e Federica spesso fumano una sigaretta insieme sul divano. E il papà? Ha chiesto la separazione!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


lunedì 9 dicembre 2013

PARLIAMO DI FUMO, MAMMA? (2)

Dialogo tra due ragazzine di quattordici anni: come affrontare il discorso del fumo con la mamma?

«Alice, ho solo 14 anni, sarà bene fumare? E se la mia mamma se ne accorgesse? Tu come hai fatto? Raccontami!»

«Beh, è stato molto semplice, Barbara. Ho visto sempre fumare la mia mamma. Un giorno eravamo in auto e lei guidava. Voleva accendersi una sigaretta, ma era in difficoltà.» 


«E allora, Alice?»
«E allora le ho detto: ta la accendo io, se me ne offri una.»
«E lei?» 
«E lei mi ha indicato pacchetto di sigarette e accendino in borsa, ne ho messe in bocca due, le ho accese e ne ho passata una a lei. Da allora ho potuto sempre fumare, anche in sua presenza, anche in casa o in auto.» 






«Sei fortunata, Alice. Credo che prima o poi dovrò affrontare il discorso del fumo con mia mamma.»
«Cerca di fumare insieme a lei, Barbara. Poi, vedrai, sarà tutto più semplice!» 
 

giovedì 5 dicembre 2013

Come accendete le vostre sigarette?

 Vari modi di accendere
Chi accende con l'accendino, chi preferisce i fiammiferi, la fumatrice incallita riaccende la sigaretta con la precedente così non rimane a corto di nicotina (anche se i danni in questo caso sono evidenti!).






















Ma il modo più intrigante è farsi accendere la sigaretta dal proprio compagno, fumare insieme a lui, e poi...

PARLIAMO DI FUMO, MAMMA?

Dialogo tra una ragazzina quattordicenne e la sua mamma.
«Ehm...Mamma! Ho bisogno di parlare con te del fumo. Mmm, ho provato qualche volta, beh, più di qualche volta, e, mmm..., ho scoperto che mi piace, ora. Spero non me ne vorrai per averti detto questo... E, ehm... ho preso alcune sigarette dalla tua borsa e anche un pacchetto della tua stecca. Ad ogni modo, è colpa di Alice. È lei che mi ha spinto a provare.»
«Beh, se ci provi gusto.., e comunque, sarei più contenta se mi chiedessi COME DEVO FARLO?, RIUSCIRO’ A SMETTERE?, o cose del genere. Lo so benissimo che fumi, e comunque mi chiedo se sia giusto fumare, intendo, se PER ME sia giusto che tu fumi. Ma se fumo anch’io, e ho iniziato quando avevo tredici anni… Tieni, prendi tutta la stecca: io ho deciso di smettere!»
«OH, MAMMA! GRAZIE!»

La mamma fuma Multifilter, ed ecco che la ragazza ora può fumare le stesse sigarette di sua madre in piena libertà.

lunedì 2 dicembre 2013

Commissario Caterina Ruggeri

IL COMMISSARIO CATERINA RUGGERI, UNA SPLENDIDA QUARANTENNE IN CARRIERA
 
 
 
Oggi vogliamo presentarvi la Commissario Caterina Ruggeri, una poliziotta marchigiana brillante e arguta. La potete osservare nella foto qui sopra e seguire nei romanzi di Stefano Vignaroli , in versione e-book o cartacea, acquistabili su Amazon e sulle principali librerie on line.
L'autore vi dà la possibilità di scaricare l'e-book del primo romanzo a titolo completamente gratuito, solo iscrivendovi alla nostra mailing list (utilizzate il form qui a fianco e non dimenticate di accedere alla vostra posta elettronica per dare conferma dell'iscrizione).
 
Nei prossimi post, l'autore ci anticiperà alcuni brani dei suoi romanzi, in cui vengono descritte donne che fumano. La bella commissaria è anche una fumatrice? Chissà! Scopriamolo insieme!
 
 
 
Clicca sul bottone qui sotto e scarica gratuitamente l'ebook "DELITTI ESOTERICI - La prima indagine del Commissario Caterina Ruggeri" con illustrazioni a colori. Per una lettura emozionante e coinvolgente. 
 
 

Download

sabato 30 novembre 2013

Hania

 
                                                                                  OTTIMO RELAX



Al termine di una giornata di lavoro, Hania, professione modella, si mette in libertà e accende una sigaretta. Quale migliore relax? Se è caldo in veranda, se è freddo in casa, pacchetto di sigarette a portata di mano e un buon libro da leggere.
Il nostro consiglio: "Le indagini del Commissario Caterina Ruggeri", il cui primo episodio potete scaricarlo gratuitamente (in formato e-book) iscrivendovi alla mailing list. Utilizzate il form qui a fianco!